Orari

Last update 19 gennaio 2008

Info2000 web site: www.info2000.biz

Introduzione ad Orari

Queto documento e' in costruzione!

Orari (TimeTable) e' un programma per Windows che fin dalle prime versioni nasce per venire incontro alle esigenze delle scuole pe la creazione degli orari scolatisci.

Orari 5 e' sostanzialmente diverso dalle versioni precedenti in quanto si pone come fine, aiutare la compilazione degli orari di tutti i tipi di scuole, universita', istituti privati ed aziende che necessitano di imporre una turnistica. Per turnistica si intende la gestione ed ottimizzazione delle risorse, indipendentemente che queste siano umane, strutturali e temporali.

Orari e' quindi applicabile:

alle scuole, con qualsiasi esigenza: turni multipli, piu' sedi, corsi sperimentali, corsi ordinari
alle universita' in quanto puo' gestire tutti i corsi di laurea congiuntamente e condividendo persone e strutture
agli istituti privati, in quanto hanno le medesime necessita' delle scuole statali
alle aziende che offrono lavoro, vedi interinali, per la gestione dei propri lavoratori
alle aziende che devono gestire le proprie risorse su cicli di lavoro

Nonostante la varieta' di situazioni che Orari 5 puo' offrire, e' un programma snello e dalla interfaccia pulita.

Capire il paradigma di Orari

Il primo passo da affrontare per usare questo software e' capirne il paradigma. Il programma gira intorno al concetto di Corso (Attivita' o Task) che racchiude tutti gli elementi utili per la pianificazione:
strutture
sedi
risorse umane (docenti o HR)
classi (gruppi di lavoro)
calendario e durata del corso

Di seguito esempi che chiariscono come interpretare Orari per le scuole, le universita' e le aziende che devono turnare le proprie risorse.

Scuole: nella scuola tradizionale l'orario gira intorno al concetto classe che diventa quindi il fulcro dello sviluppo. In Orari 5 e' necessario abbandonare questo modello tradizionale e pensare alla scuola come un insieme di corsi di studi ai quali partecipano le classi; come logica conseguenza una certa classe, avra' una pianificazione di una serie di corsi di studio. Supponenndo che in 1A si debbano seguire le materie: matematica, disegno e italiano, in Orari si creeranno tre corsi studi separati che punteranno a:

Matematica.1A
Disegno.1A
Italiano.1A

Il modello di rappresentazione dei dati potra' comunque essere per classe ma non bisognerebbe dimenticarsi mai che il cuore e' il corso di studio (chiamato anche attivita' o task). Nelle scuole la frequenza dell'rario e' settimanale, ovvero l'orario e' lo stesso settimana per settimana. E' una buona strategia quella di creare un corso da un lunedi' al successivo sabato qualsiasi ed quindi anche gli altri corsi dello stesso orario abbiano lo stesso inizio e fine: se le date di inizio e fine corsi dovessero essere diverse, Orari considerera' i corsi come in momenti diversi e quindi potrebbe "sovrapporre" due docenti contemporaneamente. Questo risultato ha un senso ma non negli orari a frequenza stretta come quelli con ciclo settimanale.

Universita': per le universita' dovrebbe essere semplice capire Orari in quanto il modello usato da Orari coincide con quello universitario, ovvero per corsi di studio. Si avra' quindi una sola classe per corso di laurea e insegnamento specifico, un corso di studio per ogni insegnamento di quel corso di studio. E' anche possibile, adottando una adeguata nomenclatura, gestire un dipartimento intero, tutta la facolta' o tutta l'universita'. Si cita come esempio il corso di laurea in ingegneria. Supponendo che un corso di laurea in ingegneria preveda almeno un insegnamento di Analisi I, Analisi II, Fisica I e Fisica II, si dovranno creeare in Orari almeno i seguenti corsi:

MatematicaI.X
MatematicaII.X
FisicaI.X
FisicaII.X

Poiche' i corsi richiedono una classe, sara' sufficiente crearne una "fittizia" per ogni corso di studio (nell'esempio di sopra: "X"). Ogni corso di studio ha un inizio ed una fine solari, sara' quindi possibile pianificare durante il corso dell'anno o di un intervallo qualsiasi tutti i corsi che si desiderano: tutte le giornate di lezione saranno gestite esattamente come se fossero a calendario, assumendo quindi una identita' univoca nell'anno solare.

Aziende: supponiamo che la nostra sia una azienda  che offre i propri dipendenti per tempi e progetti definiti (body rental ed interinali). Supponiamo che l'azienda nostra cliente Info2000, necessiti di un pool di ingegneri ed informatici per la realizazzione di un progetto software che si chiamera' Orari (commessa). In Orari bisognera' creare la commessa come corso di studio (attivita'), definendo i tempi di inizio e fine del progetto ed associarne quindi le risorse umane che sono i nostri lavoratori.

Creare un orario